Una guida AIG2R è un professionista che conduce individui ad incontrare delle esperienze muovendosi con il veicolo denominato velocipede (bicicletta). E’ una specializzazione puntuale sull’utilizzo del veicolo in luoghi pubblici e nel generare attività esperienziali.

Non è quindi una professione turistica, in quanto non è accompagnatore, perché lo scopo del servizio non è distribuire qualcosa di cui egli dispone ma condurre l’ospite, utilizzando un veicolo, a vivere delle esperienze presenti nell’ambiente e nel territorio.

La specializzazione guida AIG2R consiste innanzitutto nel condurre e per guida si intende non la guida del mezzo, ma la guida di individui ad attività esperienziali nella sensorialità del viaggio e delle esperienze che in esso si incontrano.

 

I punti principali sono quindi

Veicolo – il mezzo

è il punto cruciale. La bicicletta è un veicolo e raramente viene considerata una “attrezzatura sportiva”, e come tale va considerato nei luoghi pubblici, nell’utilizzo e nelle responsabilità  in essa racchiuse, nel proprio utilizzo e di individui al nostro seguito.

Professione – l’attività

prestazione di servizi svolta a favore di terzi in modo autonomo a scopo di reddito, ovvero una qualità e qualificazione professionale a disposizione di individui, a seguito di uno scambio di denaro.

Conduzione – la capacità

è l’unione delle due precedenti voci. Il conduttore deve essere un professionista, non essendo un dilettante (a cui non necessita alcuna competenza e nessuna responsabilità) o un atleta (che utilizza la bicicletta in proprio e per sport), è formato per essere specializzato nell’utilizzo del veicolo bicicletta e nella conduzione di individui terze persone alla ricerca di esperienze.

Esperienzialità – il fine

non consiste nel solo utilizzo della bicicletta, ma attraverso questa, sotto la direzione della guida AIG2R, ma coordinati dalla direzione tecnica di un Tour Operator, raggiungere e vivere avventure o momenti  esperienziali che l’ambiente e i suoi attori possono donare.

 

Pur non essendo generata come professione turistica, risulta essere complementare con esse, con la grande ed estesa distinzione che viene utilizzato un veicolo. Nella tutela del’utente tale condizione di specializzazione della guida AIG2R è determinante e indispensabile, per la sicurezza e incolumità dell’ospite..

 

Inoltre il turismo, ormai sempre più esperienziale, richiede figure che conducano appunto alla ricerca di situazioni esclusive, dove l’aspetto meno importante è il racconto a voce, ormai dispersivo e antiquato, mentre l’accostamento di sensazioni varie provenienti da usi e costumi dei luoghi, avvalorate dall’uso della bicicletta outdoor e da competenze e abilità della guida AIG2R, generano episodi sensoriali di esperienze uniche, di carattere indelebile per l’ospite.