L’attività delle Guide AIG2R è attualmente una “Professione non organizzata in ordini o collegi” ed è regolata dalla L.4 / 2013, realizzata in associazione secondo le norme interpretate e imposte dal Ministero dello Sviluppo Economico.

La professione di Guida/Conduttore di individui o gruppi con la bicicletta è regolata a norma di legge e costituita sotto la supervisione del Ministro dello Sviluppo Economico - div. VII° - dott. Rossillo, nella responsabilità del Presidente / Legale rappresentante per le successive attività dell'associazione medesima.

Il Ministero ha richiesto la costituzione di un’associazione professionale, formata da professionisti, in quanto la guida/conduttore AIG2R è vocata ad ottenere un reddito dalla propria attività, differentemente da attività sportive, dedicate al volontariato, comunque dilettantistiche, quindi senza una specifica specializzazione.

Tale condizione pone quindi la guida/conduttore AIG2R come persona giuridica nel ambito fiscale, nella figura che meglio si adatta alle esigenze del professionista, escludendo quindi, quale imposizione del Ministero, qualsiasi tipo di associazionismo sportivo legato al Coni ed alle associazioni di promozione sportiva.

La professione di Guida AIG2R si differenzia assolutamente e totalmente da professioni del comparto turismo, benché complementari ad esso, per specificità relegata al uso di un veicolo, quindi attività di conduzione propria dell’utilizzo specialistico e specifico del mezzo.

L'esercizio della professione è libero e fondato sull'autonomia, sulle competenze di guida del veicolo, sulla conduzione in sicurezza di avventori, sulla conoscenza geografica del territorio, sulle esperienze che attraverso questo veicolo si posso raggiungere o effettuare e quindi sull'indipendenza di giudizio intellettuale e tecnico nel rispetto dei principi di buona fede.